Chi siamo

Il Corso di Laurea in Tecniche Audioprotesiche (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico Audioprotesista) si propone il conseguimento dei seguenti obiettivi formativi per i propri laureati:
- far loro conoscere le basi fisiologiche del sistema uditivo e vestibolare;
- far loro apprendere le basi cliniche delle alterazioni della funzione uditiva e vestibolare;
- saper far loro eseguire tutte le prove non invasive, psico-acustiche ed elettrofisiologiche di valutazione e misura del sistema uditivo;
- far loro conoscere le procedure di riabilitazione dell'handicap conseguente a patologia dell'apparato uditivo.
- sapere far loro interagire con il medico specialista e compiere atti professionali propri del profilo in piena responsabilità e conseguente autonomia;
- far loro collaborare con altre figure professionali ai programmi di prevenzione e di riabilitazione delle sordità utilizzando tecniche e metodologie strumentali e protesiche.
L'insieme delle conoscenze che saranno acquisite dal laureato, pari a 180 CFU, costituiranno il bagaglio culturale, scientifico e relazionale necessario ad acquisire la piena competenza professionale e a comprendere, affrontare e gestire gli eventi patologici che richiedono l'intervento protesico/riabilitativo; queste conoscenze saranno conseguite mediante la partecipazione degli studenti a lezioni frontali, ad esercitazioni di laboratorio, lezioni pratiche in aule attrezzate con presidi riabilitativi, seguiti da docenti e da tutor, oltre allo studio personale (biblioteca, banche dati) delle materie offerte dal CdS.
Particolare rilievo, come parte integrante e qualificante della formazione professionale, riveste l'attività formativa pratica e di tirocinio clinico acquisita dai laureati sotto la guida di tutori appartenenti allo specifico profilo professionale, coordinata da un docente appartenente al più elevato livello formativo previsto per il profilo professionale di Tecnico audioprotesista ed adeguata allo standard formativo specificamente disposto dalle direttive dell'Unione Europea.
Il CdS rappresenta peraltro l'unico attivato nei 4 Atenei della Regione Emilia Romagna e nell'A.A. 2011/12, a seguito della rimodulazione come Nuovo Ordinamento e della contestuale non attivazione del CdS in Tecniche Audiometriche, è stato ampliato il numero dei nuovi immatricolati da 10 a 20 Studenti (piu 2 extracomunitari). Il CdS è, ai sensi di Legge, a programmazione nazionale. Gli immatricolati provengono, in media, da fuori provincia nel 65% e da fuori regione nel 45 %.
Il CdS ha attivato numerose convenzioni per l'espletamento dell'attività di tirocinio teorico-pratico con diverse Aziende di Audioprotesi, indispensabile per l'acquisizione delle competenze richieste ai nuovi professionisti, affinché i laureati abbiano una formazione coerente con le competenze richieste dal mondo del lavoro.
La percentuale di occupazione dei Tecnici Audioprotesisti ad un anno dalla laurea e stimata intorno al 82-85%, ponendosi al di sopra della media relativa alle lauree triennali delle professioni sanitarie a livello nazionale.